Investita da un furgone: giovane barista perde la vita

Una ragazza di 33 anni, che lavorava come barista, è morta dopo essere stata investita da un furgone venerdì sera a Preganziol, in provincia di Treviso.

Investita uccisa furgone pirata
Ospedale (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

È morta ieri pomeriggio in ospedale, la ragazza di 33 anni che era stata investita da un furgone nella serata di venerdì a Preganziol, in provincia di Treviso, mentre si stava recando a lavoro. La giovane, di professione barista, si era fermata a comprare le sigarette, quando il veicolo l’ha centrata in pieno sbalzandola sull’asfalto.

Dopo l’incidente, la 33enne era stata trasportata d’urgenza in ospedale dal personale medico del 118. Nonostante i tentativi dei medici di salvarla, non è stato possibile far nulla: la ragazza è morta alcune ore più tardi per le lesioni riportate. I carabinieri si sono occupati delle indagini ed hanno poi rintracciato l’uomo alla guida del furgone che non si era fermato dopo l’investimento.

Preganziol, travolta da un furgone mentre va a lavoro: morta barista di 33 anni

Investita furgone Serena Gambarotto morta
Carabinieri (irontrybex – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Tragedia a Preganziol, centro della provincia di Treviso, dove nella serata di venerdì 6 ottobre, una ragazza è stata investita e uccisa da un furgone. A perdere la vita Serena Gambarotto, 33enne che lavorava come barista in un locale.

La ragazza, venerdì sera, era uscita di casa e si stava recando a lavoro per iniziare il suo turno. Durante il tragitto, come riferiscono i colleghi de Il Gazzettino, aveva deciso di fermarsi per acquistare le sigarette, ma, mentre camminava in strada, è stata centrata in pieno da un furgone che l’ha sbalzata ad una decina di metri di distanza sull’asfalto. Il conducente non si è fermato a prestare soccorso alla giovane.

Lanciato l’allarme, sul posto è arrivata l’equipe medica del 118 che ha trasportato d’urgenza Serena in ospedale. Qui ha lottato tra la vita e la morte sino a ieri pomeriggio, sabato 7 ottobre, quando il suo cuore ha smesso di battere a causa delle lesioni riportate nell’investimento.

Individuato il conducente del mezzo

I carabinieri, giunti sul luogo dell’incidente, hanno subito attivato le indagini per rintracciare il pirata della strada, datosi alla fuga dopo l’accaduto. Grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza poste in zona, i militari dell’Arma hanno individuato l’uomo che si trovava alla guida del furgone: si tratterebbe di un 60enne residente a Preganziol. Solo pochi giorni fa un episodio analogo a Roma: una donna era stata investita e uccisa da una vettura mentre si stava recando a lavoro.

Impostazioni privacy