Tradire il partner, come riconoscere i segnali del micro-cheating

Tradire il partner, una situazione dolorosa che non rientra unicamente nella sfera fisica: ecco come riconoscere i segnali del fenomeno micro-cheating, cos’è e come avviene. 

Tradire il partner riconoscere i segnali del micro-cheat
Coppia che si separa (pixabay) (polistena news)

Il tradimento, questo purtroppo conosciuto da tutto il genere umano, non avviene solamente nella forma più dolorosa, ossia quella fisica; è un concetto molto più ampio e vario, che comprende anche e soprattutto la sfera morale e intrinseca della persona. Come rivela Psicoadvisor.com, esistono dei comportamenti che mettono in discussione l’autostima, il valore e i sentimenti mostrati da chi ci vuole bene, che può nutrire forti dubbi sulla fiducia, sull’unione e sul valore personale. In sintesi, se non siamo apprezzati pienamente, dunque disdegnati dal nostro partner, in qualche maniera stiamo palesando una forma di infedeltà.

Tradire il partner, cos’è il micro-cheating

Tradire il partner riconoscere i segnali del micro-cheat
Tradimento dell’uomo (pixabay) (polistena news)

Come riportato anche da ‘Il Messaggero’, questo fenomeno prende il nome di micro-cheating, che non è altro che imbrogliare e tradire il proprio partner, non nel vero senso fisico (come si può immaginare in un primo momento), ma a livello comportamentale; quando si verifica, non si parla unicamente di infedeltà fisica ma emotiva, ossia quei comportamenti che minano la serenità della coppia. Sempre secondo ‘psicoadvisor.com’, vediamo quali sono i comportamenti che manifestano questo fenomeno: affermare di essere single quando, invece, si ha un legame affettivo; nascondere e mantenere contatti segreti con messaggi e chiamate mai rivelate; flirt al di fuori della sfera affettiva ufficiale; rivelazione di segreti o confidenze intime molto personali legate al proprio partner.  

Tradire il partner, come evitarlo: i consigli per recuperare il rapporto

Per cercare di evitare e curare i malesseri presenti nel rapporto, il sito riferisce che dare rispetto è il primo passo verso la riconciliazione, seguiti dal prendersi le proprie responsabilità e avviare una comunicazione costante ed aperta, dove si ascolta, si parla e ci si capisce in maniera reciproca. Eliminare i comportamenti problematici che possono creare dinamiche inevitabili come il litigio e l’allontanamento, magari aiutati da terapie di coppia. Infine, anche se non è assolutamente un fattore secondario, la fiducia è la pietra basilare di ogni rapporto, senza la quale non potrà mai esserci empatia, feeling e un futuro tra le parti. Una relazione sana, infatti, può andare avanti solamente se ci sarà unità di intenti, obiettivi e un’attenzione costante nei confronti dell’altra persona. 

Impostazioni privacy