Cosa devi sapere se vuoi installare stufa a pellet in un condominio

Vivete in un condominio ma vorreste poter installare una stufa a pellet? Tutto quello che vi serve sapere in questo caso.

pellet stufa bolletta condominio regole riscaldamento
Pellet (Polistenanews.it)

Il problema delle bollette è ormai sempre più attuale e presente nel nostro Paese e, con l’arrivo ormai sempre più imminente delle temperature fredde, sono sempre di più le persone che cercano vie alternative al riscaldamento tradizionale. Una di queste, come ormai ben sappiamo, è rappresentata proprio dalla stufa a pellet: ma fate molta attenzione alla sua installazione se vivete in un condominio.

Ebbene sì, come ben sappiamo purtroppo vivere in un condominio può spesso rappresentare una vera e propria scocciatura per tutti noi. In questo caso, infatti, sono senz’altro numerosi i limiti o ancora le regole che bisogna rispettare per una civile convivenza, e proprio per questo motivo è sempre bene informarsi prima di avanzare una pretesa o ancora mettere in atto delle possibili installazioni. Proprio per questo motivo, oggi proviamo a scoprire cosa bisogna sapere prima di procedere con la specifica installazione di una stufa a pellet.

Stufa a pellet in condominio, cosa serve sapere

pellet stufa bolletta condominio regole riscaldamento
Stufa a pellet (Polistenanews.it)

Rispetto a chi vive da solo e in una casa di proprietà o indipendenti, infatti, chi vive invece all’interno di un condominio deve rispettare determinate regolamentazioni differenti per quanto riguarda proprio l’installazione di una stufa a pellet. Queste, in particolare, fanno parte dell’articolo 1118 che è possibile trovare all’interno del Codice Civile: qui, infatti, viene stabilito che un condomino può rinunciare all’utilizzo di un impianto centralizzato se non vi sono squilibri di funzionamento o ancora aumenti nelle spese sostenute.

Per dirla in altre parole, dunque, possiamo senza dubbio dire che è nel pieno diritto di un condomino poter chiedere e pretendere un riscaldamento indipendente e che dunque non dipende anche dalle altre abitazioni che fanno parte dell’intero condominio. Proprio per questo motivo, non è esclusa la possibilità di poter installare una stufa a pellet in determinati e specifici casi: ovvero se e soltanto se il regolamento dello stesso non lo vieta, in tutti gli altri casi dunque non ci sono particolari limitazioni o divieti a cui bisogna fare riferimento.

Attenzione però, perché anche se all’interno del regolamento del condominio non viene inserita nessuna specifica limitazione, un possibile ostacolo può invece essere rappresentato proprio dagli stessi condomini. Proprio loro, infatti, possono nel corso di una riunione dichiararsi a favore o contrari all’installazione, soprattutto se questa riguarda delle possibili parti comuni e che dunque interessano tutti quanti. In ogni caso, è sempre opportuno ricordare alcune regolamentazioni: ogni stufa deve avere una propria canna fumaria autonoma, devono essere distanti almeno cinquanta metri dai comignoli e non deve coincidere con possibili antenne paraboliche o pannelli solari.

Impostazioni privacy