Come eliminare lo smog dalla frutta acquistata in casa

Lo smog è depositato ovunque, ma per eliminarlo in modo sicuro esiste un trucco davvero affidabilissimo, provalo!

Come eliminare lo smog dalla frutta
lavare la frutta per togliere lo smog (polistenanews.it)

L’attenzione al benessere fisico è sempre più radicata e, proprio nell’intento di favorire la propria salute la frutta è una delle protagoniste spesso citate. In una dieta sana frutta e verdura dovrebbero essere abbondanti ma, nonostante i benefici importanti derivati dal consumo di questi prodotti, è bene sapere che anche questi non sono esenti dal contenere tracce di sostanze chimiche che poco hanno a che fare con il benessere e che purtroppo assumiamo regolarmente con conseguenze anche disastrose.

Lo smog, infatti, è una delle piaghe dell’era moderna, difficile da notare ma in grado di depositarsi ovunque, motivo per cui dovremmo fare molta attenzione ad eliminarlo, soprattutto quando portiamo a casa prodotti che potrebbero essere stati esposti alla sua insidia per parecchio tempo.

La frutta, è o dovrebbe essere un elemento cardine nella nostra dieta di tutti giorni così come la verdura. Entrambi questi frutti della terra, tuttavia, possono nascondere una grossa insidia proprio per la loro natura.

Anche i campi coltivati, infatti, non sono sempre immersi nel verde, anzi, spesso questi vengono attraversati da strade trafficate e lo smog delle auto, in modo particolare durante la stagione secca, finisce inevitabilmente per posarsi su questi prodotti che per mesi restano fermi nello stesso punto.

Anche i prodotti più salubri, poi, possono essere contaminati da questo nemico insidioso quando vengono esposti sui banchi dei mercati in strada, motivo per cui dovremmo sempre “purificarli” prima di portarlo in tavola. Senza dubbio uno dei sistemi da sempre più pratici ed efficaci è quello di utilizzare acqua e bicarbonato per un bagno rigenerante della durata di almeno 20 minuti prima di risciacquare e portare in tavola la nostra frutta o verdura.

Un nemico invisibile da combattere, è questa la sfida di chi cerca il benessere nella dieta quotidiana

Come eliminare lo smog dalla frutta
usare il bicarbonato per lavare la frutta (polistenanews.it)

Questa prassi è spesso utilizzata solo per le donne in gravidanza, ma la verità è che questa abitudine dovrebbe essere mantenuta sempre per favorire la nostra salute. Visto che la prudenza non è mai troppa, ad ogni modo, il consiglio migliore è uno ancor più radicale e consiste nel togliere la buccia ogni volta che sia possibile. È proprio la buccia della frutta, infatti, ad essere costantemente esposta alle insidie dello smog, motivo per cui eliminarla ci farà dormire sonni più tranquilli.

Anche se è vero che molte proprietà benefiche sono proprio nella “pelle” dei frutti che amiamo, l’insidia dello smog è ancora troppo presente e consumare frutta sbucciata è decisamente più consigliato. Sicuramente il futuro promette bene in questo ambito, con l’evoluzione netta della mobilità che si sta incontrando sempre di più verso l’elettrico, nei prossimi 10 anni, continuando di questo passo, i livelli di smog dovrebbero essere abbattuti in maniera considerevole e chissà forse potremmo tornare a gustare la frutta appena sciacquata e sicura come un tempo.

Per ora, tuttavia, è ancora tempo di prudenza e con questa consapevolezza potremmo goderci solo il meglio di ciò che la natura ha da offrire.

Impostazioni privacy