Gambe alzate per migliorare la circolazione, fa davvero bene? La risposta

La circolazione sanguigna deve essere tenuta sotto controllo. Una giornata faticosa richiede decompressione. Le gambe alzate sono una soluzione?

gambe ritenzione idrica
Vene visibili sulle gambe (Foto da Canva) – polistenanews.it

Tra le patologie più frequenti con l’avanzare dell’età, specialmente per le donne, ci sono le problematiche relative alla circolazione sanguigna, che tende a far accumulare liquidi sulla parte inferiore del corpo, per effetto della gravità.

A lungo andare questo può provocare delle problematiche alla circolazione venosa ed arteriosa. Questo, oltre a generare degli inestetismi sulle gambe, quali le venuzze visibili ad occhio nudo, è sintomatico che qualcosa non va. L’attività sportiva senza dubbio migliora la situazione, specialmente quella aerobica.

È consigliabile l’attività in acqua, come l’acquagym o il nuoto in piscina. Le nostre gambe e la circolazione ringrazieranno. I problemi legati alla circolazione possono essere acuiti anche da una vita molto sedentaria o da molte ore passate in piedi. Per questo molte persone, oltre a fare pediluvi a base di sale grosso e bicarbonato, trascorrono con le gambe alzate i momenti prima di coricarsi.

Le gambe alzate prima di dormire, quali sono i benefici

gambe alzate migliorano la circolazione
Gambe gonfie (Foto da Canva) – polistenanews.it

Purtroppo molte persone per la cura del proprio corpo si affidano più ai consigli social – specialmente di influencer – che ai medici. Da molte parti è stato dato il consiglio di tenere le gambe alzate a squadra per diversi minuti prima di andare a dormire, così da migliorare la circolazione sanguigna, alleviare lo stress e favorire l’addormentamento.

I medici rispondono in tal senso. Innanzitutto è fondamentale sapere che il gonfiore alle gambe può dipendere da diversi fattori, che sono di competenza medica e non di opinionisti. Possono essere dovuti a problemi angiologici, renali, ossei, ed anche cardiaci. Quindi non sottovalutare il disturbo è il primo buon consiglio.

Se invece si tratta di semplice indolenzimento dovuto alla fatica della giornata, le gambe tenute in alto senza dubbio aiutano a far defluire il sangue dalle gambe ed avvicinarlo al cuore, agevolandogli un lavoro faticoso. Si consiglia di tenerle a squadra sul letto per 15 minuti al giorno. Il beneficio dovrebbe essere visibile in poco tempo.

La cura del mal di testa

I medici interpellati sull’argomento hanno specificato che tenere le gambe alzate è un’abitudine benefica anche sul mal di testa, ma non perché ci sia uno specifico effetto sull’emicrania, ma semplicemente perché in questa posizione il corpo si rilassa, ed anche il mal di testa potrebbe essere alleviato.

Allo stesso tempo, non va intesa come una cura. Il mal di testa da stress, se cronico, deve essere trattato in altro modo previo consulto medico. In ogni caso tenere le gambe alzate per diversi minuti al giorno non può che far bene, anche se non è un metodo risolutivo come i social vorrebbero far credere.

Impostazioni privacy