Tremenda epidemia di cimici a Parigi: il governo sta cercando soluzioni

È in atto una massiccia epidemia di cimici a Parigi, cosa che ha portato la sindaca Hidalgo a decretare l’emergenza sanitaria. Le possibili cause.

Epidemia di cimici a Parigi, è emergenza sanitaria
Alcune cimici in casa (Foto Canva) – Polistenanews.it

 

Epidemia di cimici a Parigi, la capitale della Francia si è ritrovata invasa da questi insetti nel giro di poco tempo. E se ne segnala la presenza praticamente ovunque, sia nelle case che a bordo di mezzi pubblici. Non mancano anche delle testimonianze dirette finire sui social da parte di numerose persone che hanno avuto a che fare in maniera diretta con questa epidemia di cimici a Parigi.

E quindi ecco dei brevi filmati realizzati con la fotocamera dello smartphone in cui è possibile vedere questi esserini zampettare indisturbati sui sediolini di un treno pubblico oppure sulle superfici di un bus.

Ed in questi giorni non è affatto raro neppure imbattersi in dei materassi lasciati in strada, buttati via perché sono finiti con il rimanere infestati dalle cosiddette cimici dei letti. La presenza in eccesso delle cimici è deleteria per l’uomo in quanto gli insetti in questione si nutrono di sangue umano.

Non poca gente ha confermato, sempre in particolar modo a mezzo social, di averle viste pure negli ospedali, nelle cliniche, in scuole e nei cinema, oltre che nella metropolitana e negli aeroporti della città. Ed ora la cosa preoccupa le autorità d’Oltralpe non solo locali ma anche nazionali.

Epidemia di cimici a Parigi, com’è la situazione

Epidemia di cimici a Parigi, è emergenza sanitaria
Una cimice su un treno parigino (Foto X) – Polistenanews.it

 

La settimana scorsa ha avuto luogo una seduta speciale del consiglio comunale parigino che si è conclusa con una richiesta ufficiale avanzata al Governo di considerare questo grosso problema imprevisto come se fosse una emergenza prioritaria. La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, vorrebbe realizzare una task force appositamente dedicata, anche perché non vuole correre il rischio che questa cosa possa protrarsi fino all’estate del 2024.

Quella sarà una data cruciale per la capitale della Francia, dal momento che vedrà lo svolgersi delle Olimpiadi e Paralimpiadi. E già da mesi l’intera città ha visto l’apertura di svariati cantieri in vista dell’importante appuntamento sportivo. Le autorità amministrative hanno consigliato alle famiglie di procedere con lo svolgimento di apposite disinfestazioni, ma l’invito è stato raccolto da pochi perché le operazioni relative hanno un costo alquanto elevato. Ad oggi l’11% delle abitazioni parigine risulta avere delle cimici in casa, in base a stime ufficiali.

Che cosa succede in caso di punture

Epidemia di cimici a Parigi, è emergenza sanitaria
Cimice sorpresa a bordo di un bus a Parigi (Foto X) – Polistenanews.it

 

Per fortuna essere punti dalle cimici non comporta alcun rischio per l’uomo, quindi non sono note delle trasmissioni di malattie da questo contatto diretto. Potrebbe però avvenire il sorgere di qualche reazione allergica. Le cimici si nascondono solitamente nei materassi come anche in poltrone e divani, e non solo. Anche vestiti e valigie possono rappresentare un habitat a loro molto consono.

Uno dei motivi che potrebbe avere contribuito a favorire questa eccessiva proliferazione di insetti potrebbe essere ricercata nell’aumento delle temperature medie stagionali.

E nel caldo più elevato del solito che pure ha investito Parigi nel corso dell’estate. Questo aspetto, unito a quello della facilità dei trasporti, può avere senz’altro favorito l’espansione delle cimici. Contro le quali non viene attuato un piano di controllo della popolazione sin dagli anni Cinquanta. Le cimici sono solite aggredire le persone di notte e sono attratte dall’anidride carbonica emessa dal corpo e dal calore dello stesso.

Che abitudini hanno questi insetti

La loro vita media oscilla tra gli otto-diciotto mesi a seconda del loro stato di nutrimento. Una cimice che mangia spesso tende a vivere di meno rispetto ad un’altra che non si nutre con altrettanta frequenza. Addirittura le cimici possono vivere anche per più di un anno senza procacciarsi del cibo. Il loro morso causa prurito, rossore e fastidio rilevabile però a distanza di alcune ore.

Ci sono dei consigli utili per potere capire subito se anche nelle nostre abitazioni è in corso una infestazione da cimici. Il comportamento di questi insetti può essere particolarmente persistente, nel senso che possono restare attaccate al corpo. Questa cosa richiede quindi l’adozione di alcune precauzioni.

Impostazioni privacy