Tre piante di peperoncino da mettere sul proprio balcone

Se ami il peperoncino e lo usi moltissimo in cucina magari sogni di averlo anche sul balcone, fresco è sempre disponibile. Queste sono le tre varietà più particolari in assoluto che dovresti mettere.

ragazza con piante di peperoncini
Quali peperoncini sono i migliori per il balcone? (polistenanews.it)

Cucinare con gli ingredienti freschi e provare la soddisfazione di coglierli direttamente dalle piante che crescono sul balcone o in giardino è qualcosa che tutti gli amanti dei fornelli dovrebbero provare almeno una volta nella vita. Alcune piante, come per esempio quelle aromatiche, si trovano molto spesso in commercio anche nei supermercati.

A volte accanto alle piante di basilico o a quelle di menta, tra le più facilmente disponibili nei negozi, appaiono anche le piante di peperoncino. Ma potresti aver fatto una sorpresa spiacevole finendo con il comprare peperoncini che in fondo non sanno di nulla. Se vuoi andare a colpo sicuro queste sono le tre varietà che devi avere assolutamente perché sono le migliori, quelle con il gusto più intenso e quelle più scenografiche.

Tre piante di peperoncino davvero super per il tuo balcone

pianta di peperoncini
Peperoncini da balcone? Ecco quelli da avere (polistenanews.it)

I peperoncini esistono in una serie quasi infinita di varietà. Alcune sono molto diffuse altre un po’ meno. Tra quelle più apprezzate ce n’è una tutta italiana: il Diavolicchio calabrese. Ovviamente questo peperoncino come altri peperoncini non è originario del nostro Paese ma proviene dal Sud America. come per altre piante, però, non ha faticato ad ambientarsi ed è diventato uno degli ingredienti più gettonati proprio della cucina del Sud. Il Diavolicchio di Calabria si riconosce facilmente perché i frutti crescono in posizione verticale e sembrano sconfiggere addirittura la gravità.

Cresce bene sia in vaso sia piantato in terra. Se cerchi invece una varietà un po’ più esotica c’è lo Aji Charapita. Chiederlo al tuo vivaista di fiducia potrebbe non bastare dato che si tratta di una pianta difficile da trovare ma che regala frutti di un colore particolare: invece di essere rossi come ci si aspetterebbe dai classici peperoncini, i frutti del Charapita sono invece giallo brillante a piena maturazione. Il sapore è vagamente fruttato ma la sua piccantezza non si lascia attendere nonostante non sia particolarmente violenta.

Il peperoncino più famoso del mondo

Concludiamo la carrellata delle tre piante di peperoncino che dovresti assolutamente avere e che puoi coltivare in casa con quello che è considerato un vero e proprio pericolo pubblico tanto è vero che il suo nome è Carolina Reaper ( reaper è il termine inglese per tristo mietitore). Un peperoncino che va però coltivato con molta cura, frutto di un incrocio con un Habanero Rosso. Si tratta del peperoncino più piccante del pianeta, certificato anche dal Guinness dei primati. Attenzione quindi se hai bambini o animali domestici in casa che potrebbero scambiare i frutti dalle forme arrotondate e rugose per qualcosa da poter sgranocchiare senza problemi. E attento anche all’orario in cui mangi i peperoncini!

Impostazioni privacy